Formattazione

Formattazione del PC!

La formattazione è un servizio che il nostro team esegue con una certa frequenza, ma vediamo bene nel dettaglio come lo eseguiamo.

Formattazione PC – Notebook – Netbook – Apple Mac – Smartphone

Formattazione – noi precediamo così!

FormattazioneLa prima cosa che dobbiamo verificare insieme alla presenza del cliente, prima di affrontare una formattazione è la presenza di dati da recuperare all’interno del PC.

La seconda cosa che verifichiamo, è lo stato del disco rigido con strumenti software avanzati, e in alcuni casi potremmo trovare settori (cluster) danneggiati, ma risolvibili con una formattazione a basso livello, oppure che il disco rigido presenti rumori (tic tac) della testina di lettura dei piatti interni dell’hard disk.

In quest’ultimo caso sconsigliamo di eseguire un formattazione in quanto il lavoro potrebbe o non riuscire proprio o andare perduto dopo brevissimo tempo.

Se il disco non presenta nessun problema, dopo aver recuperato tutti i dati procediamo nella scelta del sistema operativo che sia di casa Microsoft, Linux o Apple.

Dividere o no la partizionare del disco fisso.

Se il disco è abbastanza grande, ad esempio 500 GB, 1 TB o più, consigliamo sempre di dividere il disco in due partizioni separate. Una più piccola per il sistema operativo e una più grande per i dati, in modo che il sistema riesca a trovare i file più velocemente su una partizione più piccola, in modo che le prestazioni del computer potranno cresceranno notevolmente.

Che sistema operativo andremo ad installare?

I sistemi operativi che andremo ad installare, principalmente su computer fissi desktop o notebook sono Microsoft Windows 7, 8, 8.1, 10 e 11.

Poi c’è anche la scelta se installare un sistema operativo a 32 bit o 64 bit, quest’ultimo consigliato solo se abbiamo almeno 4 GB di RAM o più, in quanto un sistema a 32 bit è sia più compatibile con tutti i programmi anche più obsoleti, ma al tempo stesso sfrutterà la vostra memoria Ram fino a 4 GB.

Stesso discorso ovviamente se opteremo per un sistema operativo Linux o Android.

Installazione driver e periferiche.

Al termine dell’installazione, se non si sono verificati problemi di nessun tipo, procediamo con l’installazione dei driver della scheda madre.

Adesso è la volta di tutti i dispositivi che andremo a collegare al nostro PC, come ad esempio: stampanti, scanner, webcam, tastiere, mouse, tavolette grafiche ecc ecc.

Ora è arrivato anche il momento, di riversare tutti i dati che abbiamo recuperato in una cartella specifica, come specificato nel primo paragrafo.

Quali programmi andremo ad installare?

Non è di certo finita qua, adesso inizieremo ad installare tutti i programmi di maggior utilizzo i quali, Adobe Reader, Flash Player, Java, Winrar, CCleaner, Auslogic Disk Defrag, Codec, e altri programmi che avevate prima e che sono necessari allo svolgimento del vostro lavoro e soprattutto il Teamviewer che ci potrebbe tornare utile per seguire il cliente e per dare facilmente delucidazioni sul nuovo sistema operativo in uso o su qualche eventuale problema che può venire a verificarsi in futuro.

Fase finale – gli aggiornamenti!

In ultimo, facciamo fare al nuovo sistema operativo appena installato, tutti quanti gli aggiornamenti di sistema e dei programmi installati.

Facciamo anche questo, in modo che il cliente non dovrà perder troppo tempo nel farli autonomamente e potrà continuare con il suo lavoro.

Call Now Button