Come configurare IP Cam?

come configurare ip cam

Oggi voglio scrivere una guida per come configurare IP Cam, perchè la sicurezza è la privacy sono una cosa molto importante.

Le Ip Cam, sono prodotti introdotti già da diversi anni nel mercato tecnologico informatico, ed sono utilizzati da molti utenti.

Lo scopo è quello nell’ambito della videosorveglianza prevalentemente distanza.

Avere questo prodotto, è come avere di base una normalissima webcam o telecamera.

L’unica differenza a rispetto delle telecamere a circuito chiuso, come in banche e ambienti privati, che possiamo averne il controllo totale da qualsiasi parte del mondo in cui stiamo.

Avere più punti di visuale con una Ip Cam è meglio!

In ambienti privati, come ad esempio abitazioni, possiamo installare anche più di IP Cam per ogni singolo ambiente.

Per tenere sotto controllo, sia per quanto riguarda l’aspetto video che per l’audio.

Come funziona una Ip Cam?

come configurare ip cam

Una telecamera come questa, permette il controllo a distanza tramite un collegamento diretto al nostro router.

Di default con cavo di connessione lan, ma le più moderne Ip Cam supportano anche una connessione in Wi-Fi, molto più pratiche in qualsiasi ambiente, se non disponiamo di una rete cablata come in un ufficio.

Vediamo ora come configurare una IP Cam.

Ci verrà assegnato sia un indirizzo IP privato nella stessa rete locale, ma anche un’indirizzo IP pubblico nella rete internet.

Il pannello di controllo della nostra IP Cam è molto simile a quello di un Router.

All’interno della confezione potrai trovare l’indirizzo di configurazione, per esempio: 192.168.1.100 (oppure un link di collegamento).

Sicuramente ti verranno chieste delle credenziali di accesso come admin e password che potrai trovare nelle istruzioni o anche nella parte inferiore della tua IP Cam.

Ti consiglio, non appena terminata la configurazione di base di cambiarle subito, perchè molto probabilmente entrerai con admin per user e admin per password.

Ti dico questo perchè devi sapere che così qualche malintenzionato potrà facilmente entrare e vedere cosa realmente accade nella tua abitazione o magazzino.

Molte società produttrici di IP Cam forniscono anche App e software per facilitare l’installazione e la configurazione.

In questo pannello potrete avere una vista live dei vostri ambienti da sorvegliare, ma anche effettuare registrazioni di quello che accade, ovviamente se al vostro router è collegata una memoria di massa, come un hard disk o NAS.

Potrete guardare tutto quello che accade a casa vostra!

Con una Ip Cam, potrete andare più tranquillamente in vacanza e magari ad esempio vedere cosa succede nel vostro appartamento.

Questo sarà possibile anche tramite il vostro smartphone, perchè queste telecamere, sono abbastanza compatibili e resistenti anche all’esterno.

Alcune più costose anche ignifughe dall’acqua piovana.

In un ambiente di lavoro configurare Ip Cam, significa avere un’occhio vigile nei vostri ambienti di lavoro, tipo magazzini, fabbriche, uffici e quant’altro, per la sicurezza dei vostri dipendenti ma anche per capire se nella vostra azienda venga svolto il lavoro regolarmente.

Regolamenti per le telecamere in locali pubblici.

In ambienti pubblici, prima di configurare un Ip Cam, tipo pizzerie, ristoranti e negozi, andrebbe affisso un cartello che il locale e sottoposto a videosorveglianza, soprattutto se registrate i video live che contengono immagini di persone.

Differenze di modelli e costi delle telecamere ip.

Avete a disposizione un’infinità di modelli e marche, la differenza di prezzo è data dal modello e marca, ma soprattutto nella qualità audio e video.

Alcune Ip Cam riescono a trasmettere i flussi in HD 720p e 1080p e consentono anche una rotazione in più posizioni della vostra inquadratura, permettendo anche di scattare fotografie utili come prove in caso di furto.

Lista telecamere Ip Cam con fascia di prezzo accessibile.

About Fabio

Call Now Button