Come creare un sistema operativo virtuale?

Ecco questa è una domanda molto interessante, per cui voglio dare risposta a come creare un sistema operativo virtuale.

Per virtualizzare un sistema operativo, in informatica, significa caricare all’interno di un sistema operativo già esistente, una macchina virtuale, che per mezzo di un programma ti permetterà di provare anche altri sistemi.

Prima di iniziare a creare un sistema operativo virtuale, vediamo alcune cose.

Per virtualizzare un sistema operativo, dobbiamo verificare che abbiamo un computer abbastanza potente per evitare grossi rallentamenti nell’esecuzione del sistema virtuale.

Questo discorso è valido solo se dobbiamo andare a rendere virtuale un sistema come Apple, e se dobbiamo virtualizzare invece una distribuzione Linux, non avremmo bisogno di tante risorse per poterlo fare.

Una cosa molto importante, prima di iniziare è anche quella di verificare che il nostro BIOS supporti questa funzione.

Nel caso non l’avessi ancora fatto ti consigliamo di andare a vedere prima di continuare.

Quali software andremo ad utilizzare per creare un sistema operativo virtuale?

VirtualBox.

VirtualBox e una delle applicazioni più usate. Totalmente gratuita e con tantissime funzioni. Sono permesse, le condivisioni delle cartelle, condivisione di dischi e periferiche.

Penso che questo programma, potrebbe essere un buon inizio per creare un sistema operativo virtuale.

come creare un sistema operativo virtuale

VMware.

VMware ha due software disponibili, VMware Player e VMware Workstation. Il primo è un semplice strumento gratuito, utilizzato da utenti che fanno un uso più domestico.

Il secondo, oltre a possedere le stesse funzioni di Player, aggiunge strumenti di duplicazione della macchina, fare dei snapshot multipli del sistema e altro ancora.

Windows Virtual PC.

Se avete un sistema operativo Windows, e non avete intensione di installare altri programmi, potrete utilizzare Windows Virtual PC.

Molto povero di funzioni, ma utile per macchine meno prestanti, magari anche solo per testare la compatibilità di alcuni programmi.

A cosa possa servire creare un sistema operativo virtuale?

come creare un sistema operativo virtualeA questa domanda non esiste proprio una risposta certa, ma dipende sempre da che tipo di sistema operativo dobbiamo caricare.

Un esempio banale, nella realtà domestica, è quello che un programma o gioco da noi molto amato, non possa continuare a funzionare bene con i nuovi sistemi operativi, e quindi lo andremo ad installare nella nostra macchina virtuale.

Discorso che può valere, per poter far funzionare una vecchia stampante non più compatibile con un Windows 10 in un sistema Windows XP.

Possiamo utilizzarlo a scopo di test di un nuovo sistema operativo appena uscito, prima di poterlo installare realmente.

Sistema virtuale nel settore aziendale.

Nel settore aziendale, creare un sistema operativo virtuale, intendiamo qualcosa di molto di più che domestico.

Questo perchè con delle macchine abbastanza potenti, tipo server dedicati, possiamo caricare all’interno di esso tante cose, quali un sistema operativo Linux adatto alla gestione dei client aziendali.

Oppure nelle società di Hosting e Cloud, utilizzando il sistema virtuale proprio per avere più risorse e gestire al meglio tutti i servizi che si offriranno al cliente.

About Fabio

Call Now Button