Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Software

10Set 2019

Creare supporto installazione Windows 10 – 1903 – 32-64 bit

Benvenuti in questo nuovo articolo, molto probabilmente diversi blog ne hanno già parlato ma ci teniamo anche noi a scrivere qualche riga riguardo a come creare supporto installazione Windows 10.

Primi passi per creare supporto installazione Windows 10.

La prima cosa che dobbiamo fare è accertarsi che il nostro computer, che sia un desktop o notebook possa soddisfare i requisiti minimi per fare questo aggiornamento o nuova installazione. Verificare quindi che abbiamo sufficiente memoria ram disponibile (1 GB per le versioni a 32bit, 2 GB o meglio 4 GB per le edizioni a 64bit). Fatto questo consigliamo di avere almeno 30 GB disponibili come spazio di archiviazione disco ed un processore recente da almeno 1 GHZ o meglio 1,4 GHZ. Teniamo a precisare che questi elencati sopra sono requisiti di base, per sfruttare al meglio il nuovo sistema operativo, dovremmo disporre di almeno 8 GB di RAM e un disco allo stato solido da 120-240GB (SSD).

Scaricamento del sistema operativo per creare il supporto di installazione di Windows 10.

Come creare supporto installazione Windows 10Qui possiamo attenerci a due tipi di soluzione, o direttamente dal sito Microsoft o in via del tutto alternativa (per avere tutte le edizioni) da fonti esterne tipo il nostro consigliatissimo portale Turbolab.

Cosa molto essenziale è che prima di fare questo, dobbiamo possedere una chiavetta USB (8 GB) o un DVD vergine nel quale andremo a fare le seguenti operazioni.

Sia il sito di casa madre che Turbolab hanno ha disposizione un importantissimo tool che ci permetterà di masterizzare il nostro supporto in modo del tutto semplice.

Media Creation Tool ci permetterà non solo di creare il nostro supporto ma anche di scaricare la versione di Windows 10 già installata sul nostro PC con poi dei semplici step da seguire a scaricamento avvenuto che ci consentiranno di ultimare la nostra procedura.

Rufus come alternativa per come creare questo supporto.

Come creare supporto installazione Windows 10Rufus è un’altro utile strumento per creare supporto installazione Windows 10, da qui possiamo personalizzare la nostra installazione per quanto riguarda lo schema di partizione, sistema di destinazione e il file system. Ovviamente su macchine un pò obsolete consigliamo lo schema (MBR) e (BIOS UEFI). Invece per nuovi computer possiamo consigliare di utilizzare come schema (GPT) e per il sistema solamente (UEFI).

Una volta che il nostro supporto è pronto, possiamo procedere a spegnere il nostro dispositivo, inserire la chiavetta USB nel nostro PC sul quale lo andremo ad installare e non appena abbiamo riacceso, iniziare a premere ripetutamente i “tasti” per accedere al boot da unità esterna.

I tasti per fare boot da esterno possono variare e il nostro sistema potrebbe anche essere protetto da questa opzione di avvio. Per esperienza nostra se avete un portatile HP dovete premere il tasto ESC, in modo da interrompere l’avvio e vedere quali opzioni disponibili abbiamo. Su un PC fisso spesso i tasti da premere sono F12 – F11 – F8 (sistemi più obsoleti). Per la disattivazione del sistema di protezione di boot di avvio dovete accedere nel vosto BIOS e disabilitare la sicurezza di boot.

Se avete difficoltà nelle eseguire queste operazioni potrete sempre contattarci per risolvere qualsiasi tipo di problema.

Consigliamo in ultimo di fare un backup dei dati prima di fare qualsiasi operazione di installazione.

09Gen 2018

Apache OpenOffice vs Microsoft Office

Apache OpenOfficeApache OpenOffice, è una suite completa per utenti domestici e di ufficio, scaricabile gratuitamente a questo indirizzo completamente gratuita e “Open Source”. Non si tratta quindi di una classica versione free o trial che poi dobbiamo ad andare ad acquistare successivamente. Può leggere e scrivere file realizzati da Microsoft Office e anche da altri concorrenti di mercato, con la garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Ha persino la possibilità di convertire ed esportare i nostri documenti nel formato PDF senza ausilio di software aggiuntivo o vari plug in.

Vediamo bene cosa contiene questa suite Apache OpenOffice

In Microsoft Office abbiamo principalmente Word, Excel e PowerPoint come programmi di base ma anche Publisher, Access ed Outlook come programma di posta elettronica. In Apache OpenOffice troviamo queste applicazioni:

  • Writer : Per la realizzazione di qualsiasi documento di testo.
  • Calc : Per creare il nostro foglio elettronico di calcolo.
  • Impress : Realizza presentazioni e clip art in 2D e 3D.
  • Base : Costruisce qualsiasi tipo di database e programma.
  • Draw : Un potente programma di grafica, supporta (BMP, GIF, JPEG, PNG, TIFF e WMF).
  • Math : Per creare equazioni e formule per i tuoi documenti.

Se poi proprio non potete fare a meno di un programma di posta elettronica possiamo consigliarvi Mozilla Thunderbird scaricabile sempre gratuitamente a questo indirizzo.

Apache OpenOfficeSe avete qualsiasi dubbio o chiarimento sull’utilizzo, la gestione e la configurazione di questi programmi alternativi ad Microsoft Office potete sempre contattarci. Scriviamo questo articolo proprio per non confondere la differenza tra un programma a pagamento come Office ed uno interamente gratuito come Apache OpenOffice. Molti clienti credono che Office non abbia nessun costo di attivazione licenza ma su questo sito e ben chiaro quali sono i costi. Molte società e professionisti sono invece obbligati ad utilizzare il pacchetto Office.

26Giu 2017

Come pianificare messaggi con Whatsapp!

pianificare messaggi con whatsappSalve a tutti, oggi vi scrivo un’articolo molto interessante che serve, come potete intuire dal titolo a pianificare messaggi con WhatsApp. Questa applicazione da molti anni ha superato notevolmente la quantità globale terrestre di invio di messaggi rispetto a molte altre applicazioni e social come Facebook e Twitter, diventando ormai il sistema di messaggistica numero uno in assoluto. Oggi parliamo di un’applicazione chiamata Seebye Scheduler da poter installare nel nostro dispositivo Android che integra prevalentemente la funzione di pianificare l’invio dei messaggi con WhatsApp.

Vediamo come funziona questa applicazione.

Quando andremo ad installare questa applicazione, assicuriamoci bene prima di cominciare che tutti i permessi di root sia bel abilitati, altrimenti potrebbe verificarsi che i nostri messaggi non vengano inviati. Una volta che abbiamo installato questa applicazione, ci verrà proposta una schermata iniziale molto semplice ed intuitiva nella quale possiamo inserire premendo il tasto + una nuova pianificazione di invio che può essere categorizzata come ad esempio: un compleanno di una nostra cara persona, avvisare un cliente di una scadenza di qualsiasi tipo, ricordare a più persone un determinato evento ecc ecc. Una volta selezionato il contatto o i vari contatti gruppo da rubrica, possiamo quindi poi passare a pianificare il nostro messaggio inserendo la data, l’orario e la frequenza del messaggio. Naturalmente se il nostro smartphone non dovesse essere collegato alla rete internet o addirittura essere spento, in messaggi che abbiamo pianificato verranno poi inviati non appena torneremo on-line e potremmo così riscontrare un determinato ed inaspettato ritardo. Quindi se si tratta di lavoro o cose di determinata importanza a differenza di un semplice compleanno, vi consigliamo vivamente di tenere sempre il telefono acceso.

App alternative per pianificare messaggi con Whatsapp con Seebye Scheduler.

Esistono anche altre applicazioni che potrebbero tornarvi decisamente utili sia per sistemi Android che iOS come queste che elencherò qui sotto, che utilizzano non solo la messaggistica on-line ma anche quella tradizione sms.

  • 1. SMS Schedulerpianificare messaggi con whatsapp
  • 2. Schedule SMS: Send it later
  • 3. Text Later
  • 4. Advance SMS Scheduler
  • 5. SMS Scheduler (Text Later)
  • 6. AutoText
  • 7. Smart SMS TIMER
  • 8. iSchedule
  • 9. SMS Timing
  • 10. Schemes

Se avete bisogno a pianificare messaggi con whatsapp anche con altre applicazioni non esitate a contattarci!

20Giu 2017

Mantenere il PC pulito? Vediamo come!

mantenere il pc pulitoMantenere il pc pulito significa tener conto di tantissime cose che dobbiamo evitare, al fine di ottenere sempre il meglio delle prestazioni per non avere rallentamenti o addirittura crash improvvisi del sistema operativo.

La prima cosa che vi consigliamo di fare nel vero senso della parola “mantenere il pc pulito” è quella di installare un buon antivirus e un buon anti-malware proprio per evitare l’intrusione di minacce più o meno gravi che possono anche compromettere le prestazioni del computer sprecando inutilmente risorse cpu e di memoria ram.

Per questo primo problema, vi possiamo consigliare degli ottimi antivirus free come AVG, Avira, Avast ma anche altri tutti disponibili in versione free, e per quanto riguarda un buon anti malware vi potremmo anche proporre MalwareBytes, che purtroppo è disponibile free solo per pochi giorni ma vi consigliamo vivamente di acquistare poi la premium edition per pochi euro, se non volete andare incontro a Ransomware che distruggeranno per sempre i vostri file.

Mantenere il PC pulito ed ottimizzato!

mantenere il pc pulito

Una cosa importante da fare è rimuovere tutte le applicazioni che non usiamo frequentemente o che non vi interessino proprio e quindi inutili, al fine di evitare sprechi di spazio sul disco o che vengano caricati all’avvio del PC.

Fatto questo vi consigliamo di tenere puliti i vostri browser, che nel corso del tempo hanno accumulato tutta la cache delle pagine che avete visitato e di eliminare fastidiosi ed inutili estensioni che rallentano notevolmente la vostra navigazione dei siti web.

Consigli utili per mantenere il computer pulito e sempre in forma.

Per mantenere in perfetta forma il nostro amato pc,  ecco a voi un utile programma di pulizia generale denominato CCleaner ovviamente in versione free e senza scadenza.

Questo programma darà per così dire un tocco magico alle prestazioni del vostro computer eliminando anche file temporanei di installazioni ed aggiornamenti decisamente pesanti per il vostro hard disk.

E a fine di tutto questo, possiamo presentarvi un altro utilissimo software per fare una deframmentazione accurata dei file sul disco rigido, tramite un programma al quale siamo molto affezionati che si chiama Auslogics Disk Defrag, il quale darà anch’esso un contributo significativo delle prestazioni del vostro PC.

Se non riuscite ad ottenere una buona pulizia del vostro pc non esitate a contattarci per una messa a punto più approfondita e verifica completa del vostro hardware e software da parte nostra.

19Giu 2017

Aggiornamento per Windows XP inaspettato di casa Microsoft!

Un nuovo aggiornamento per Windows XP dopo molto tempo, nonostante il supporto per questo sistema operativo sia cessato da oltre tre anni.

Microsoft ha emesso già da diverso tempo, un aggiornamento per garantire la sicurezza di tutti i computer che ancora lo utilizzano. Ma comunque sia il consiglio è quello di passare ad un sistema operativo superiore.

Vediamo bene cosa è WannaCry

aggiornamento per windows xpRicordiamo che WannaCry, è un ransomware che ha fatto diverse vittime sui PC specialmente con i sistemi operativi Windows di tutto il mondo, e la minaccia di nuovi pericolosi tools realizzati sulla falsa riga continua a fare paura, al tal punto che Microsoft ha rilasciato da poco nuovi aggiornamenti per i sistemi più vulnerabili nell’intento di contrastare eventuali cyber attacchi.

La novità è che questa volta nel consueto Patch Tuesday mensile sono stati contemplati anche gli OS più datati, come Windows XP e Vista.

aggiornamento per windows xpCome effettuare questo aggiornamento per Windows XP.

Con questo aggiornamento per windows xp, possiamo leggere in un comunicato ufficiale, che a causa dell’elevato rischio distruttivo dei cyber attacchi, e applicando questi aggiornamenti viene fornita una protezione maggiore contro potenziali attacchi con medesime caratteristiche similari a WannaCrypt. Potete avere maggiori informazioni consultando il blog del Microsoft Security Response Center.

Se avete installato sul vostro computer una versione di Windows più recente come ad esempio Windows  7-8-8.1-10 Windows Update di norma è già abilitato, e non è necessario intraprendere nessun cambiamento.

Se avete già avuto a che fare con questo malware o non riuscite ad abilitare in nessun modo gli aggiornamenti, per ottenere questo upgrade per windows xp, non esitate a contattarci per ottenere la nostra assistenza tecnica, al fine di evitare perdite di file veramente importanti.
Un eventuale recupero dati può costare diverse centinaia di euro rispetto ad una pulizia approfondita e una messa in sicurezza del vostro sistema.
14Gen 2016

Clonare Hard Disk – Una soluzione interessante!

clonare hard diskMai sentito parlare di come clonare hard disk? Ecco a voi un sistema estremamente sicuro ed efficacie per mettere subito al sicuro i vostri dati, programmi e perchè no, anche un intero sistema operativo su un altro hard disk! Clonare uno storage significa nel più specifico effettuare una copia a specchio “settore per settore” del vostro drive. Questo intervento viene eseguito molto spesso quando un hard disk, ma anche chiavette usb, memory card e qualsiasi altro supporto dati leggibile, inizia a darci qualche piccolo problemino, e prima che sia troppo tardi e il supporto potrebbe iniziare a diventare illeggibile, dovremmo effettuare una copia fedele del nostro supporto.

Con quale programma possiamo duplicare il nostro hard disk?

clonare hard diskDi programmi per clonare hard disk ne esistono diversi, ma riteniamo che HDClone 6 della Miray Software possa fare al caso vostro, anche se il vostro hard disk presentasse diversi errori di lettura e relativi settori danneggiati.

Vediamo meglio come fare una copia identica del nostro storage.

Per poter clonare hard disk con Miray che sia un supporto IDE o SATA la versione free del programma disponibile in download dovrebbe risolvervi il vostro problema, ovviamente però con il minimo indispensabile delle opzioni del software e con velocità di clonatura limitato a 30 Mb/s, ma se volete qualcosa in più esistono versioni a pagamento con maggiori opzioni.

Creazione della chiavetta USB per l’esecuzione di Miray.

Una volta scaricato il programma, dovrete munirvi di una chiavetta USB e di un software denominato Tuxboot per poter masterizzare la chiavetta e renderla eseguibile all’avvio del vostro computer, come se fosse un disco di installazione di un nuovo sistema operativo. Una volta avviato il programma dobbiamo selezionare l’hard disk o altro supporto che vogliamo clonare come sorgente, e successivamente la destinazione di dove avverrà la copia del nostro disco.

Se poi avreste bisogno della nostra assistenza tecnica, potrete contattarci e prendere un’appuntamento con il nostro reparto di recupero dati.

10Nov 2015

Ransomware, in cosa consiste?

ransomwareI ransomware in informatica sono una delle minacce più pericolose propagatosi negli ultimi decenni, ovvero quella tipologia di malware che cifra del tutto i file del nostro hard disk, e chiede all’utente il pagamento di una somma in denaro con la promessa di rilasciare la password di cifratura per riavere i nostri dati presenti sul nostro hard disk come erano prima. Si tratta di software malevoli che stanno diventando sempre più difficili da combattere e sempre più subdoli, con lo scopo di far pagare al malcapitato una somma che può variare di volta in volta a seconda del ransomware e di non aver più scelta se non quest’ultima.

Chimera, un malware da non sottovalutare.

Chimera, uno degli ultimi ransomware ha come obbiettivo principale le piccole, medie e grandi aziende. Il suo scopo principale è quello di fare più pressione possibile alle vittime, il malware minaccia di diffondere contenuti e dati personali, come foto, nominativi, carte di credito ecc ecc, su altri siti pubblici, a meno che non si paghi subito una somma di circa 600 €. Per il momento non c’è nessuna prova che questo nuovissimo ransomware/cryptoware pubblichi informazioni e dati dell’utente, ma la minaccia è spesso sufficiente a convincere la vittima a pagare importi di questo genere.

ransomwareQuesto ransomware minaccia l’utente che non sono stati criptati solo i dati locali presenti nel computer, ma anche quelli presenti su archivi e cloud. Tutte le estensioni si sono modificate in .crypt e non sono più apribili per consultare che tipo di file era prima e confondere ancor di più le idee. Chimera, è studiato per colpire un tipo di personale specifico all’interno di un’azienda, i quali hanno accesso e utilizzano molto più frequentemente i dati sensibili ed importanti, per far si che la richiesta di riscatto non venga messa in disparte.

CryptoWall, un altro virus decisamente pericoloso.

Un secondo esempio malware ransomware che esercita molta pressione psicologica sugli utenti è CryptoWall, tra l’altro uno dei primi di questa tipologia di malware. L’ultima versione sostituisce i nomi dei file criptati con lettere e numeri generati in maniera casuale. La cifratura viene fatta con chiavi RSA a 2048-bit, quindi quasi impossibili da violare. Questo ransomware precisa inoltre di non cercare di provare a violare la crittografia dei file, in quanto saranno persi definitivamente.

Come difendersi da questo ransomware?

Consigliamo per prima cosa di avere sempre attivo un buon anti malware come ad esempio Malwarebytes Anti Malware, e tenerlo sempre costantemente aggiornato per far si che una volta avuto il contatto con questi tipi di malware ransomware nel pc o nella rete, vengano troncate tutte le sue possibili azioni verso i file, praticamente sul nascere, prima che sia troppo tardi. E vi diciamo anche che, se dovesse capitarvi, non andate subito nel panico e non pagate nessuna somma di denaro, e magari se non riuscite a toglierlo da voi, di contattarci tempestivamente per eliminare il ransomware in questione e ripristinare i file.

09Nov 2015

Pulizia del Pc, in che cosa consiste?

pulizia del pcFare la pulizia del PC è una cosa veramente importante, in quanto tenendo accumulati nel nostro hard disk centinaia o forse migliaia di file inutilizzati come, pagine web visitate, cookie, programmi non più usati o inutili e file sparsi ovunque, e come tenere una qualsiasi altra cosa in disordine. Il nostro sistema operativo, e comunque il nostro PC ne può risentire veramente tanto, in quanto per ritrovarle i file, l’hard disk perde molto più tempo del dovuto e magari la nostra memoria RAM e la CPU è più impegnata del solito in processi superflui. Fare una pulizia del PC con programmi specifici è diventata ormai una cosa indispensabile anche per un discorso di protezione da Virus e Malware.

Fare la pulizia del PC per avere performance ottimali!

pulizia-del-pcQuesta operazione, effettuata con programmi specifici come CCleaner, e per la deframmentazione del disco possiamo consigliare un ottimo software come Auslogic Disk Defrag, in quanto dopo aver fatto una buona pulizia del pc, abbiamo lasciato dei vuoti liberando spazio nel nostro hard disk, e quest’ultimo programma ci permette di riorganizzare tutti i nostri file in un ordine di lettura proprio come un vero e proprio dizionario, con priorità assegnate di più per i file di sistema. Pulire il nostro pc, significa tenere anche pulito il nostro registro di sistema da tutto ciò ove non c’è più nessuna corrispondenza a collegamenti con programmi appena disinstallati dal nostro pannello di controllo o anche da CCleaner in una delle sue funzioni di rimozione programmi. Anche qui per fare un buon lavoro anche nel registro di sistema continueremo ad utilizzare il nostro CCleaner come ultima fase del lavoro, e prima di fare una bella deframmentazione del nostro disco. Per quanto riguarda la pulizia del PC per virus e malware vi consigliamo di installare un’antivirus free come AVG o anche l’originale Microsoft Security Essential. In tutto ciò, se non riuscite a fare grazie a questi consigli su come fare una pulizia del PC appropriata, esiste il nostro servizio accurato e veloce di Assistenza PC Roma, anche in possibilità di Assistenza Remota.

22Ott 2015

Virtuale – Cosè in informatica?

virtualePer virtuale non intendiamo di certo fantascienza o cose che escono dallo schermo ed interagiscono con noi come vedevamo al cinema nei primi anni 90. In informatica, caricare all’interno di un sistema operativo già esistente, una macchina virtuale, che per mezzo di un programma utilizzato abbastanza frequente anche per noi.

VirtualBox e VMware, tutto quello che può servirci per virtuale sta qui!

Come ad esempio come VirtualBox della casa Oracle oppure VMware, crea utilizzando le nostre risorse come cpu, hard disk, ram, rete, schede video, cartelle condivise, stampanti e qualsiasi altra periferica vogliamo trasportare e condividere, con il nostro sistema che andremo ad utilizzare.

A chi e a che cosa possa servire?

virtualeA questa domanda non esiste proprio una risposta certa, ma dipende sempre da che tipo di sistema operativo dobbiamo caricare. Un esempio banale nella realtà domestica è quello che un programma o gioco da noi molto amato, non possa continuare a funzionare bene con i nuovi sistemi operativi, e quindi lo andremo ad installare nel nostro O.S. virtuale, cosa che può valere come discorso per poter far funzionare una vecchia stampante non più compatibile con un Windows 10 in un sistema Windows  XP. Possiamo utilizzarlo a scopo di test di un nuovo sistema operativo appena uscito, ma ovviamente di certo se non abbiamo molte risorse ossia un computer abbastanza potente, non possiamo caricare di certo moltissime macchine contemporaneamente.

Sistema virtuale nel settore aziendale.

Mentre nel settore aziendale, per virtuale intendiamo qualcosa di molto di più che domestico, in quanto con delle macchine abbastanza potenti (tipo server dedicati) possiamo caricare all’interno di esso tante cose, quali un sistema operativo Linux adatto alla gestione dei client aziendali, e questo succede ormai oggi nelle società di hosting e cloud, utilizzando il sistema virtuale proprio per avere più risorse e gestire al meglio i servizi che si danno al cliente.

Assistenza PC Roma ti può aiutare se avessi problemi nell’istallazione di macchine in virtuale, configurando i vari parametri utili a non sovraccaricare troppo il tuo sistema operativo di base, e se dovesse servire, possiamo fare anche un’upgrade del tuo computer per utilizzare più risorse possibili in virtuale.

10Ott 2015

WhatsApp – L’App più utilizzata al mondo!

WhatsAppWhatsApp è un’applicazione di messaggistica prevalentemente mobile per smartphone e tablet sviluppata per più piattaforme che permette di mandare e ricevere messaggi evitando di mandare SMS a pagamento. WhatsApp Messenger è scaricabile gratuitamente a questo indirizzo per iPhone, BlackBerry, Android, Windows Phone e Nokia e tutti gli altri dispositivi compatibili. Oltre ai messaggi, WhatsApp permette di creare gruppi, scambiare immagini, video e messaggi audio. Questo programma è gratuito per il primo anno dal momento dell’attivazione, poi richiede solamente 0,89 centesimi di Euro annuali per poterlo continuare ad utilizzare, oppure si possono acquistare più anni di abbonamento per avere un maggior sconto.

WhatsApp – Pregi e difetti.

WhatsAppDopo aver riassunto un pò cosa fa questa applicazione, dobbiamo però precisare che nel corso del tempo si sono verificate delle falle di sicurezza in WhatsApp a volte abbastanza gravi. Essendo un’applicazione prevalentemente online e avendo milioni di utenti collegata ad essa, non mancano anche qui persone malintenzionate che per curiosità o senso di distruzione, inviano ad esempio link tramite messaggio di testo reindirizzandoci ad una pagina web contenente un virus, appositamente creato allo scopo di invadere e prendere il controllo del nostro smartphone e prelevare informazioni riservate violando la nostra privacy.

Cosa possiamo fare per tenere al sicuro la nostra App?

Per fortuna che anche qui esistono degli ottimi antivirus costantemente aggiornati e spesso anche gratuiti, che un pò limitano il rischio di infezione, ma purtroppo c’è da dire che non stiamo del tutto al sicuro. Se vi viene inviato un file o link da aprire, che può risultare sospetto inviato anche da un vostro caro amico, prima di aprirlo provate almeno a chiedere cosè! Questo è l’unico sistema valido da usare prima di arrivare a danni irreparabili. WhatsApp non risponde dei danni creati da utenti ad altri utenti.

Assistenza WhatsApp Roma, siamo qui per aiutarti a risolvere qualsiasi problema.

Assistenza PC Roma si occupa dell’installazione di questa applicazione nel caso ne avreste bisogno, dell’installazione di un buon antivirus ed è qui per risolvere tutti i problemi e le domande su questa applicazione.

Leggi anche come Pianificare messaggi con WhatsApp.

  • 1
  • 2
Call Now Button